Via Canaletto 10, Monfalcone (GO) - Tel. 0481.494675

Chi siamo

L’idea di scuola perseguita dal nostro Istituto ruota intorno alla centralità dell’alunno, protagonista attivo del suo percorso di formazione ed apprendimento. Per giungere a questo fine l’Istituto si impegna a garantire le medesime opportunità formative attraverso la costruzione delle condizioni ottimali per la piena realizzazione della persona.

I VALORI

La nostra Scuola persegue fermamente e concretamente i seguenti valori:

- Il rispetto

-La legalità

-Il dialogo

-La consapevolezza

La nascita dell’Istituto Comprensivo “Giovanni Randaccio” risale al 01/09/1999, con 3 plessi: uno di scuola dell’Infanzia, uno di scuola Primaria e uno di scuola Secondaria di Primo Grado. Dal 01/09/2012 si sono aggiunte altre due scuole dell’Infanzia e una Scuola Primaria portando il numero totale dei plessi a sei: tre Infanzie, due Primarie e una Secondaria di Primo Grado. L’Istituto raccoglie l’utenza dai 3 ai 14 anni di parte del territorio del Comune di Monfalcone che conta circa 30.000 abitanti.

 

LA NOSTRA FILOSOFIA

 

Le attività e i progetti del nostro Istituto, contenuti nel P.T.O.F., conferiscono alla nostra scuola una precisa identità che si fonda su una costante formazione didattica dei docenti tesa a mettere al centro dell’azione educativa ciascun allievo, tenendo conto della sua singolarità e complessità al fine di poterne valorizzare l’identità attraverso percorsi formativi coerenti con l’età, la provenienza e lo specifico stile di apprendimento.

L’AZIONE DIDATTICA SI FONDA SULLA

-Valorizzazione dello star bene con se stessi e con gli altri, rispetto dell’unità psico-fisica degli allievi.

-Promozione delle potenzialità di relazione, di autonomia, di creatività e di apprendimento.

-Intercultura e valorizzazione delle diversità individuali.

-Promozione dello sviluppo della personalità.

-Rilevanza delle educazioni e in particolare della educazione alla “Cittadinanza e Costituzione”.

-Promozione di un atteggiamento di ricerca al fine di fornire agli alunni gli strumenti per costruire una propria interpretazione del mondo e della realtà e la capacità di confrontarsi costantemente con quella altrui.

-Recupero delle lacune pregresse e delle difficoltà individuali.

-Inclusione scolastica attraverso i suoi diversi protagonisti (organizzazione scolastica, studenti, insegnanti, famiglia, territorio) la scuola assume le caratteristiche di un ambiente che risponde ai bisogni di tutti gli alunni e in particolare degli alunni con bisogni speciali.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.